La voglia di libertà

Una delle figure più famose nella repressione degli schiavi in Brasile fu il capitão do mato. Era di solito uno schiavo liberato che controllava altri schiavi, perché non scappassero…

Storia e cultura

La Capoeira come grido di libertà

La storia della schiavitù africana nelle Americhe ha segnato l’essenza della capoeira e l’identità di molti popoli. La tratta degli schiavi africani verso il Brasile iniziò nel 1540 circa e continuò clandestinamente per più di trecento anni.

Durante il periodo del traffico degli schiavi, il rapporto tra europei e africani non era affatto paritario: gli africani – indipendentemente dalla loro provenienza – erano considerati esseri selvaggi e privi di cultura. Diversamente dal pensiero comune, gli schiavi erano invece spesso alfabetizzati piú dei loro padroni. Alcuni sudanesi, ad esempio, erano in parte islamizzati e sapevano quindi leggere e scrivere in arabo, altri schiavi yoruba erano abili artigiani (cfr. Barbàra, 2006). Si dice che gli schiavi praticassero la capoeira come un grido di libertà.

Solo il 13 maggio 1888 fu abolita ufficialmente la schiavitù, attraverso la cosiddetta Legge Aurea. Un anno dopo, vennero cancellati tutti i libri e i documenti che si riferivano al commercio di schiavi, per eliminare le evidenze di una pratica disumana. 

 

Attività motoria

Movimenti

COCORINHA

La cocorinha è un movimento basilare di difesa.

MEIA-LUA DE FRENTE

La meia-lua de frente è un movimento di base di attacco. Si mira a colpire con la parte interna del piede.

QUEIXADA

La queixada è un movimento di base di attacco. Si mira a colpire con la parte esterna del piede.

Attività ludica

CAPITÃO DO MATO

Questo gioco mira a lavorare sui movimenti di base della capoeira in modo divertente, sviluppando dinamiche collaborative e riflettendo sul rapporto tra padroni, schiavi e liberti nella società brasiliana. 

musica

SACI PERERÊ

Eu vim da Bahia
Eu vim da Bahia

Vim tirá cipó
Vim tirá cipó

Encontrei neguinho
Encontrei neguinho

De uma perna só
De uma perna só

Lingua

Parole

Capitão do mato

Il servo di una fazenda incaricato di catturare gli schiavi fuggitivi e pagato per questo. 

Dendê

Un tipo di palma importata in Brasile dai neri africani, dalla cui noce si estrae un olio medicinale. Avere “dendê” significa essere forti, avere una protezione divina.

Fazenda

Azienda agricola del Brasile, nella quale gli schiavi lavoravano i campi.

Montanha

Montagna.

Scarica l’eBook Capoeira 360°

Vuoi scaricare gratuitamente la guida didattica per imparare e insegnare le basi della capoeira? Inserisci i tuoi dati e  l’eBook sarà tuo!

8 + 10 =

Capoeira Whatsapp
Send via WhatsApp